Cluedo

Era una notte d’estate a Capiago, tutto procedeva normalmente, sembrava un giorno come gli altri.
In paese vi erano poche persone, forse a causa del caldo atroce che accaldava da alcuni giorni tutti gli Italiani.
La notte stava scendendo e tutti si ritiravano nelle proprie case per prepararsi alla giornata lavorativa che si sarebbe presentata il giorno successivo.
La mattina seguente però, ci fu un fatto che sconvolse l’intero paese, era stato assassinato Sammy, il cane del parroco.
La polizia ritrovò in posti insoliti oggetti strani, un quadro di San Giovanni Bosco, un annaffiatoio, del veleno per topi, un coltello, un turibolo e la bandiera Capiaghese che ora non si trovava più all’interno dell’oratorio.
Inoltre, furono ritrovate tracce sospette in nove luoghi iconici del paese, più precisamente nei pressi della chiesa, dell’oratorio, del lavatoio, di Castelletto, del comune, del Campaccio, della coop, del Pashà e nei pressi della cascina Mirasole.
Durante quella notte calda e umida, solo sei persone erano uscite dalle loro abitazioni, tutte sei erano persone molto conosciute in paese:

  • DON RENZO: Uomo di statura alta, classe 1962, prete della parrocchia di Capiago dal settembre 2016. Abita nella casa parrocchiale a fianco della chiesa ed è il proprietario del cane assassinato.Possiede una Suzuki grigio scuro ed è nato il 5 febbraio a Bellano.
  • PATRIZIA (per gli amici Patty) : Donna di statura normale, classe 1959, abita in una corte nel centro di Capiago ed è una catechista e parrocchiana D.O.C. Si veste normalmente con abiti comuni, porta gli occhiali ed ha sempre con sè una borsa a tracolla. Il suo sorriso stampato in faccia è uno dei più conosciuti del paese, inoltre, conosce praticamente tutti.
  • ORNELLA (per gli amici Ornellina): Donna di statura piccola, classe 1952, abita a Capiago ed ha un figlio di nome Mauro. Ha gli occhiali e si veste sempre in modo semplice. È molto presente sia all’oratorio che in chiesa, infatti, oltre ad essere catechista fa parte del gruppo Caritas, del gruppo Equovendolo e del gruppo ravioli. Ha una Chevrolet Matiz rossa, e prima di andare in pensione lavorava alla Chicco.
  • CARLETTO:Uomo di statura normale, classe 1970, priore dei confratelli della parrocchia di Capiago, sempre presente alla messa delle 7.30 della domenica. Vive con la mamma, è originario di Capiago ed è un appassionato di calcio tanto che spesso indossa abiti del Serenza.
  • MARIA ANTONIETTA: Donna di statura normale, classe 1950, ha sempre abitato a Capiago. È molto presente in oratorio, infatti fa la catechista ai ragazzi di quarta elementare, si occupa della segreteria della chiesa ed è una parrocchiana eccellente. Fa anche parte della corale.
  • MAURIZIO MARELLI: Uomo e papà di statura alta, classe 1978, è originario e abita a Capiago con la sua famiglia. È molto presente in oratorio e in chiesa, infatti, oltre che far parte del “settembre Capiaghese” fa anche parte dei gruppi famiglia.

Nessuno di loro aveva un alibi per questo, la polizia, ancora oggi non riesce a capire chi si è macchiato del delitto, quale arma ha usato e infine, dove è avvenuto l’orrendo misfatto.
Però, ora, la polizia sta cercando investigatori provetti per risolvere il caso “Sammy” …
Che ne dici, vuoi provarci?
Daranno una ricompensa a tutti coloro che riusciranno a risolvere il caso!
Prendi una lente d’ingrandimento e comincia quest’avventura!

P.S.
Per risolvere più facilmente il caso, trascriviti su un foglio personaggi, oggetti e luoghi, e ogni volta che scoprirai qualcosa (successivamente agli indizi che ti daremo) elimina quelli che non c’entrano.
Gli indizi verranno pubblicati sul sito alle ore:
10.00
12.00
14.00
16.00
18.00
Quando credi di sapere la risposta inviala (con il nome dell’assassino, l’oggetto utilizzato e il luogo dove è avvenuto l’assassinio) alla mail oratoriocapiago@gmail.com oppure ai numeri 3756109203 o 3664689998.
STAI ATTENTO, SE NON SEI SICURO, ASPETTA DI RICEVERE L’INDIZIO SUCCESSIVO 🙂